Strage di maialini, ne muoiono 3500 in un allevamento in Emilia Romagna

Posted by

MAIALINI

Bertinoro 26 giugno 2016. Una strage di maiali in fase di svezzamento: è accaduto all’allevamento Zoofarm della Fratta, situato in via Meldola, nella notte fra sabato e oggi. Ben 3.500 giovani esemplari infatti sono stati trovati morti ieri mattina e la causa, stando ai primi rilievi operati dai carabinieri e dai funzionari dell’Ausl, intervenuti sul posto dopo l’allarme lanciato dal custode, starebbe in un guasto all’impianto di aerazione del capannone in cui venivano allevati. Il gran caldo di questi giorni ha reso ancor più importante negli allevamenti il mantenimento di temperature adeguate. Con animali ancora in giovane età poi la situazione è ancor più delicata. Tristissima la scena che si è così presentata agli occhi del custode dell’allevamento, quando si è recato per dare il cibo ai suini: tutti stesi senza vita, morti nel giro di poche ore. I rilievi del caso sono stati svolti dall’Ausl e dai carabinieri del nucleo Radiomobile della compagnia di Meldola e da quelli della locale stazione di Bertinoro. (Il Resto del Carlino)  Durante la mattinata di ieri, domenica 26 giugno 2016, 3.500 maialini sono stati trovati morti asfissiati nel capannone in cui venivano allevati, presso l’azienda Zoofarm della Fratta. La causa della morte dei suini sembra essere dovuta ad un guasto all’impianto di areazione. L’episodio invita a riflettere sulla condizione in cui vengono detenuti gli animali negli allevamenti: vera e propria merce destinata alla vendita; trascuratezza e inadempimenti li accompagnano fino alla morte. Scegli di non finanziare questa industria, scegli veg.  Animal Amnesty

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *