Se il cane abbaia troppo….

Posted by

cane8Per chi vive in città, in un appartamento, oppure in una villetta a schiera che preveda la presenza di un vicinato, gestire un cane non è sempre semplice. Soprattutto se si è costretti a trascorrere molto tempo fuori casa, il cane potrebbe sviluppare degli atteggiamenti ansiosi, tra i quali uno dei più comuni è quello di abbaiare furiosamente più volte al giorno. In questa guida verrà indicato come fare se il cane abbaia troppo, per riportare tranquillità in casa ed evitare di dover discutere con i vicini. Per prima cosa è necessario indicare che abbaiare, per un cane, è un comportamento normale, attraverso il quale l’animale richiama l’attenzione del padrone oppure lancia dei segnali di avvertimento o, ancora, può farlo per semplice eccitamento. Bisogna, però, considerare che abbaiare con molta insistenza e in modo continuato per diverso tempo non può essere tollerato; per cercare una soluzione occorre prima individuare il perché di un atteggiamento così ossessivo. Se il cane abbaia quando il padrone gli chiede di smettere, il problema potrebbe essere solo quello del controllo sull’animale; molti cani, sentendo il padrone che grida sono contenti perché pensano che quest’ultimo si voglia unire a loro e abbaiano con ancora maggiore frequenza. Da questo punto di vista, invece delle grida è molto meglio utilizzare dei suoni; esiste un’apposita terapia, definita “terapia avversativa sonora” per indurre un cane a smettere. Nel caso il cane viva all’interno della casa potrebbe abbaiare perché vede altri animali (ad esempio un gatto, oppure un uccellino) passare in giardino ed invadere il suo territorio. In questo caso potrebbe essere utile, quando ci si assenta da casa, chiudere le persiane oppure abbassare le tapparelle, in modo che non possa guardare fuori; un’alternativa è quella di lasciarlo in un’area della casa e chiudere le stanze che presentano finestre attraverso le quali il cane è solito guardare in giardino. Se il cane abbaia quando in casa entrano degli estranei portarlo in un’altra stanza, non permettendogli di interagire con le persone appena arrivate; in tal modo assocerà l’allontanamento ad un comportamento sbagliato. Molte volte il cane abbaia perché si annoia; in questo caso potrebbe essere utile fargli consumare parte delle energie portandolo a fare una passeggiata o, meglio, qualche corsa, all’aperto. Infine, il cane potrebbe abbaiare quando sta per ottenere qualcosa; ad esempio, vedendo il padrone che si avvicina per farlo uscire dal suo box potrebbe iniziare a farlo. Un consiglio è fermarsi e non avvicinarsi fino a quando non abbia smesso; in pratica, bisognerà scaricare sul cane stesso la responsabilità di quello che avviene: se continua ad abbaiare l’oggetto dei suoi desideri si allontana, in caso contrario lo otterrà. (Fonte: Pianeta Donna)

Hits: 0

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *