Il Cocorito

Posted by

COCORITOIl parrocchetto ondulato, è comunemente conosciuto con il nome di parrocchetto australiano o “cocorito”. Il cocorito è il pappagallino più allevato in tutto il mondo. Scoperto nel 1805 è oggi il più apprezzato tra gli uccelli da gabbia dopo il canarino. Facile da allevare, vive in una comune gabbia rettangolare di 60×45 cm, ma può anche vivere in voliera, formando folti gruppi dove si riproduce in nidi a cassetta senza problemi di sorta. Molto facile da nutrire, la sua dieta base si compone di misto di semi, frutta e verdura in limitata quantità ma somministrata spesso, specie la verdura. Da non dimenticare l’osso di seppia che va sempre lasciato a disposizione, oltre che un beverino con acqua fresca e pulita. Le tinte del piumaggio sono innumerevoli e contemplano pezzature, soggetti monocolore ed anche soggetti in cui il tipico disegno del piumaggio dei primi esemplari è scomparso, per lasciare il posto a colori a tinta unita
spesso vivaci, ma a volte molto tenui e appena visibili. La serie delle mutazioni di colore comincia a partire dal 1915 e la prima apparsa è quella chiamata “lutino” (ovvero giallo ranuncolo con occhi rossi), seguita 10-12 anni dopo dal classico e diffusissimo “blu con faccia bianca”. Le altre colorazioni sono tutte molto più recenti. Il soggetto “albino” non è una mutazione apparsa per adattamento alla costrizione, ma un “difetto” genetico che compare sporadicamente in natura in tutti gli animali e raramente nell’uomo: il fatto che gli uccelli albini siano più frequenti in gabbia che in natura è una chiara conseguenza dell’uomo e della selezione mirata. In genere in cocorito non misura più di 10-15 cm ma può raggiungere i 22-24 nella variante inglese, mentre la sua longevità lo porta a raggiungere facilmente i 10-12 anni di età.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *